Anmelden

Bitte melden Sie sich mit Ihrem Benutzernamen und Passwort an.

Benutzername:    
Passwort:

   Angemeldet bleiben



Passwort vergessen?
Neukunde? Jetzt registrieren!

wettbewerbe aktuell bei facebook

Spracheinstellung:    

Anzeige

Italien-Trient: Concorso di progettazione per la nuova sede della scuola secondaria di 1° grado «B. Malfatti» di Mori

Tag der Veröffentlichung 14.09.2017
Amtsblattnummer 176/2017
Termin 14.12.2017
Verfahren Wettbewerbsbekanntmachung
Zulassungsbereich EU / EWR
Sprache IT

Kurzbeschreibung

14/09/2017    S176    - - Dienstleistungen - Wettbewerbsbekanntmachung - Offenes Verfahren  Italien-Trient: Dienstleistungen von Architektur-, Konstruktions- und Ingenieurbüros und Prüfstellen 2017/S 176-360888
Abschnitt II: Gegenstand
II.1) Umfang der Beschaffung II.1.1) Bezeichnung des Auftrags: Concorso di progettazione per la nuova sede della scuola secondaria di 1° grado «B. Malfatti» di Mori. II.1.2) CPV-Code Hauptteil 71000000
II.2) Beschreibung II.2.2) Weitere(r) CPV-Code(s) II.2.4) Beschreibung der Beschaffung: Oggetto del concorso di progettazione è il progetto preliminare per la realizzazione della nuova sede della scuola secondaria di 1° grado «B. Malfatti» di Mori. Per il presente concorso è stata prescelta la procedura in 2 fasi — in forma anonima — con preselezione di proposte di idee ai sensi dell'art. 36 del regolamento provinciale approvato con DPP. 15.5.2012 n. 9-84/ Leg. Nella fase 1 i partecipanti dovranno consegnare un'idea progettuale, che permetta alla commissione giudicatrice di riconoscere il concetto architettonico del partecipante. Tra i progetti pervenuti la commissione giudicatrice sceglierà un numero di 10 (dieci) elaborati, ammessi a essere sviluppati nella fase 2 del concorso; tra gli elaborati presentati in fase 2 sarà poi prescelto il progetto vincitore. Entrambe le fasi del concorso saranno svolte in modo anonimo. Informazioni dettagliate sul tema e l'entità del compito di progettazione sono riportale nel Documento preliminare alla progettazione (DPP) allegato al bando integrale di concorso, pubblicato nel sito internet www.appalti.provincia.tn.it II.2.13) Angaben zu Mitteln der Europäischen Union Der Auftrag steht in Verbindung mit einem Vorhaben und/oder Programm, das aus Mitteln der EU finanziert wird: nein

Originaltext

14/09/2017    S176    - - Servizi - Concorso di progettazione - Procedura aperta 
Italia-Trento: Servizi architettonici, di costruzione, ingegneria e ispezione
2017/S 176-360888
Avviso di concorso di progettazione
Direttiva 2014/24/UE

Sezione I: Amministrazione aggiudicatrice/ente aggiudicatore

I.1) Denominazione e indirizzi
Provincia Autonoma di Trento — Agenzia Provinciale per gli Appalti e contratti — Servizio appalti — Ufficio gare
Via Dogana 8
Trento
38122
Italia
Persona di contatto: Enrico Sartori
Tel.: +39 461496444
E-mail: serv.appalti@pec.provincia.tn.it
Fax: +39 461496422
Codice NUTS: ITH20
Indirizzi Internet:
Indirizzo principale: www.appalti.provincia.tn.it
Indirizzo del profilo di committente: http://www.appalti.provincia.tn.it

I.2) Appalto congiunto
La gara è organizzata da una centrale di committenza

I.3) Comunicazione
I documenti di gara sono disponibili per un accesso gratuito, illimitato e diretto presso: www.appalti.provincia.tn.it
Ulteriori informazioni sono disponibili presso l'indirizzo sopraindicato
Le offerte o le domande di partecipazione vanno inviate all'indirizzo sopraindicato

I.4) Tipo di amministrazione aggiudicatrice
Autorità regionale o locale

I.5) Principali settori di attività
Servizi generali delle amministrazioni pubbliche

Sezione II: Oggetto

II.1) Entità dell'appalto
II.1.1) Denominazione:
Concorso di progettazione per la nuova sede della scuola secondaria di 1° grado «B. Malfatti» di Mori.
II.1.2) Codice CPV principale
71000000

II.2) Descrizione
II.2.2) Codici CPV supplementari
II.2.4) Descrizione dell'appalto:
Oggetto del concorso di progettazione è il progetto preliminare per la realizzazione della nuova sede della scuola secondaria di 1° grado «B. Malfatti» di Mori. Per il presente concorso è stata prescelta la procedura in 2 fasi — in forma anonima — con preselezione di proposte di idee ai sensi dell'art. 36 del regolamento provinciale approvato con DPP. 15.5.2012 n. 9-84/ Leg. Nella fase 1 i partecipanti dovranno consegnare un'idea progettuale, che permetta alla commissione giudicatrice di riconoscere il concetto architettonico del partecipante. Tra i progetti pervenuti la commissione giudicatrice sceglierà un numero di 10 (dieci) elaborati, ammessi a essere sviluppati nella fase 2 del concorso; tra gli elaborati presentati in fase 2 sarà poi prescelto il progetto vincitore. Entrambe le fasi del concorso saranno svolte in modo anonimo. Informazioni dettagliate sul tema e l'entità del compito di progettazione sono riportale nel Documento preliminare alla progettazione (DPP) allegato al bando integrale di concorso, pubblicato nel sito internet www.appalti.provincia.tn.it
II.2.13) Informazioni relative ai fondi dell'Unione europea
L'appalto è connesso ad un progetto e/o programma finanziato da fondi dell'Unione europea: no

Sezione III: Informazioni di carattere giuridico, economico, finanziario e tecnico

III.1) Condizioni di partecipazione
III.1.10) Criteri di selezione dei partecipanti :

III.2) Condizioni relative al contratto d'appalto
III.2.1) Informazioni relative ad una particolare professione

La partecipazione è riservata ad una particolare professione: sì
Indicare la professione: Soggetti indicati all'art. 20, c. 3 della L.p. 26/1993. Per maggiori informazioni si rinvia al bando integrale.

Sezione IV: Procedura

IV.1) Descrizione
IV.1.2) Tipo di concorso

Procedura aperta
IV.1.7) Nominativi dei partecipanti già selezionati:
IV.1.9) Criteri da applicare alla valutazione dei progetti:
Fase 1 1. Concetto urbanistico Qualità dell'inserimento della proposta progettuale nel contesto urbano e ambientale: grado di valorizzazione del contesto urbano e progettazione della viabilità e degli spazi verdi. 2. Qualità architettonica Valutazione della proposta progettuale in relazione agli spazi didattici previsti, sotto il profilo della ricerca, dell'innovazione tecnologica e del design, della distribuzione e composizione architettonica generale e di dettaglio; qualità e novità delle soluzioni architettoniche in riferimento alla didattica; coerenza con il progetto didattico che sia frutto di analisi e studi multidisciplinari; valorizzazione dell'approccio psicopedagogico e degli eventuali apporti multidisciplinari. 3. Aspetti funzionali Qualità e integrazione degli spazi e dei volumi, flessibilità, modularità e multifunzionalità degli ambienti didattici Fase 2 1. Concetto urbanistico, qualità architettonica e approccio psicopedagogico. 2. Aspetti funzionali — attuazione del programma funzionale, interrelazione tra gli spazi funzionali, collegamenti orizzontali e verticali, percorsi, permeabilità delle separazioni, multifunzionalità. 3. Aspetti tecnici ed economici. Per i subcriteri si rinvia al bando integrale.

IV.2) Informazioni di carattere amministrativo
IV.2.2) Termine per il ricevimento dei progetti o delle domande di partecipazione

Data: 14/12/2017
Ora locale: 12:00
IV.2.3) Data di spedizione degli inviti a partecipare ai candidati prescelti
IV.2.4) Lingue utilizzabili per la redazione dei progetti o delle domande di partecipazione:

Italiano

IV.3) Premi e commissione giudicatrice
IV.3.1) Informazioni relative ai premi

Attribuzione di premi: sì
Numero e valore dei premi da attribuire: L'ammontare del premio da assegnare al progetto dichiarato vincitore è pari a 93 650 EUR al netto degli oneri fiscali e previdenziali. A ciascuno dei progetti meritevoli sarà riconosciuto un rimborso spese pari a 6 650 EUR al netto degli oneri fiscali e previdenziali. La Commissione, inoltre, può assegnare delle menzioni a progetti di qualità particolarmente alta.
IV.3.2) Particolari relativi ai pagamenti ai partecipanti: Prima di effettuare il pagamento dei premi e dei rimborsi spese, l'Amministrazione: a) effettuerà le verifiche della regolarità contributiva nei riguardi degli Enti competenti (DURC e Inarcassa); b) richiederà l'emissione di regolare fatturazione. Il pagamento del premio e dei rimborsi spese sarà effettuato entro 30 giorni decorrenti dal ricevimento della fattura, la quale potrà essere emessa solo a seguito della comunicazione dell'espletamento positivo delle suddette verifiche.
IV.3.3) Appalti complementari
Successivamente al concorso, gli autori dei progetti premiati avranno diritto all'attribuzione di appalti di servizi: sì
IV.3.4) Decisione della commissione giudicatrice
La decisione della commissione giudicatrice è vincolante per l'amministrazione aggiudicatrice/ente aggiudicatore: sì
IV.3.5) Nomi dei membri della commissione giudicatrice selezionati:

Sezione VI: Altre informazioni

VI.3) Informazioni complementari: Per maggiori informazioni si rinvia al bando integrale pubblicato nel sito internet www.appalti.provincia.tn.it La presente procedura è contraddistinta dal Codice CUP n. C51B16000450004 e dal codice CIG n. 7100764D1. Provvedimento a contrarre adottato con determinazione del Responsabile del Servizio tecnico del Comune di Mori n. 267/2017 del 6.6.2017.

VI.4) Procedure di ricorso
VI.4.1) Organismo responsabile delle procedure di ricorso
Tribunale regionale di Giustizia Amministrativa per il Trentino Alto Adige sede di Trento
Via Calepina 50
Trento
38122
Italia
Tel.: +39 0461262828
E-mail: trgatn-segrprotocolloamm@ga-cert.it
Fax: +39 0461262550Indirizzo Internet:www.giustizia-amministrativa.it
VI.4.2) Organismo responsabile delle procedure di mediazione
VI.4.3) Procedure di ricorso

Informazioni dettagliate sui termini di presentazione dei ricorsi: Ai sensi degli art. 119 e 120 del D.Lgs. 104/2010 gli atti delle procedure di affidamento relativi a pubblici lavori, servizi o forniture sono impugnabili unicamente mediante ricorso al Tribunale Amministrativo Regionale competente nel termine di 30 giorni, secondo quanto disposto dai citati articoli.
VI.4.4) Servizio presso il quale sono disponibili informazioni sulle procedure di ricorso

VI.5) Data di spedizione del presente avviso:
11/09/2017